Subscribe to be notified for updates: RSS Feed

Rinnovo della patente
Home / Senza categoria / Rinnovo della patente
29 settembre 2015, by , in Senza categoria, No comments

Il rinnovo della patente

Dal 9 gennaio 2014 non esiste più il tagliando di rinnovo.

La nuova procedura in vigore dal gennaio 2014 prevede l’emissione di una nuova patente (con foto recente) senza più l’indicazione della residenza del titolare, la cui scadenza si raccorda alla sua data di nascita con possibilità di effettuare il rinnovo quattro mesi prima della scadenza.
Il rinnovo della patente di guida è effettuato a scadenze e talvolta con modalità differenti a seconda della categoria del documento e dell’età del titolare.

Nella tabella che segue uno schema riassuntivo della durata delle patenti.

Categoria Patente

Età

meno di
50 anni
più di
50 anni
più di
60 anni
più di
65 anni
più di
70 anni
più di
80 anni

Anni di validità della patente

AM, A1, A2, A, B1, B, BE 10 5 5 5 3 2
C1, C1E, C, CE 5 5 5 2(*) / 1 fino a 68 (**) 2(*) 2(*)
D1, D1E, D, DE (*****) 5 5 5(***) / 1 fino a 68 (****) 5(***) / 1 fino a 68 (****) 3(***) 2(***)
Patenti speciali (******)
AMS, A1S, A2S, AS, B1S, BS
5 5 5 5 3 2
Patenti speciali(******)
C1S e CS
5 5 5 2(*) 2(*) 2(*)
Patenti speciali (******)
D1S e DS
5 5 5(***) / 1 fino a 68 (****) 5(***) / 1 fino a 68 (****) 3(*) 2(*)

Che cosa bisogna fare per rinnovare la patente?

Per ottenere la conferma di validità della patente bisogna dimostrare di essere in possesso dei requisiti psicofisici previsti. Generalmente è sufficiente una visita medica presso una delle autorità sanitarie previste dall’art. 119 del Codice della strada. In alcuni casi la visita medica dev’essere effettuata presso la Commissione Medica Locale (CML) competente per territorio:

  1. Patenti speciali;
  2. Patenti C o D al superamento di alcuni limiti di età;
  3. Patologie cliniche.

A chi ci si può rivolgere per rinnovare la patente?

Per rinnovare la patente ci si può rivolgere a un’autoscuola, a uno studio di consulenza automobilistica (la cosiddetta agenzia di pratiche auto) o a un medico autorizzato. Tutti i tre soggetti devono essere dotati del collegamento informatico con il Centro elaborazione dati (CED) della Motorizzazione civile.

Quali documenti sono necessari per chiedere il rinnovo?

  1. Una fototessera recente tradizionale (non digitale) su fondo bianco e a capo scoperto;
  2. La patente posseduta;
  3. Il codice fiscale;
  4. Se il rinnovo avviene nello studio di un medico autorizzato, bisogna consegnargli le attestazioni di due versamenti: 9 euro sul c/c 9001 e 16 euro sul c/c 4028 (si possono utilizzare bollettini prestampati in distribuzione presso tutti gli uffici postali o negli uffici della
    Motorizzazione civile);

  5. Se il rinnovo avviene in un’autoscuola o in uno studio di consulenza non sarà necessario effettuare preventivamente i due versamenti, provvederà direttamente l’ufficio.

Come funziona la nuova procedura di rinnovo?

L’autoscuola, lo studio di consulenza automobilistica o il medico autorizzato inseriscono i dati della patente nell’Archivio nazionale degli abilitati alla guida del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. In caso di difformità o incongruenza tra i dati del patente e quelli dell’archivio bisognerà presentare successivamente la domanda di duplicato presso l’Ufficio provinciale della Motorizzazione.
All’esito positivo della visita medica, il sistema informatico genera una ricevuta di avvenuta conferma di validità che il medico consegna all’interessato. Tale ricevuta vale, solo sul territorio italiano, fino al ricevimento della nuova patente e comunque non più di 60 giorni dalla data di rilascio. Nel giro di pochi giorni dalla visiti medica, il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti invia, mediante raccomandata assicurata con spese a carico del destinatario, una nuova patente all’indirizzo del titolare oppure presso l’autoscuola o lo studio di consulenza indicato in fase di rinnovo. La vecchia patente, ancorché scaduta, dovrà essere distrutta.

Che cosa succede se la nuova patente non viene recapitata?

In caso di mancato ricevimento della patente entro 15 giorni dalla data della visita medica, bisogna contattare il numero verde 800 979416. Nel caso in cui la busta assicurata che la conteneva fosse stata riconsegnata per un qualsiasi motivo al Ministero delle Infrastrutture bisognerà chiederne un duplicato all’ufficio provinciale della Motorizzazione civile.

Attenzione, a partire dal giorno successivo alla scadenza della patente, se nel frattempo non si è provveduto al rinnovo, non è più possibile condurre alcun veicolo. Il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti avvisa con e-mail o Sms dell’approssimarsi della scadenza del documento i titolari che si sono preventivamente registrati al Portale dell’automobilista (www.ilportaledellautomobilista.it).

About author:

Lascia un commento

Il presente sito web utilizza cookie di sessione e cookie di terze parti. Proseguendo nella navigazione sul nostro sito web presta il consenso all uso dei cookie. Maggiori Informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close