Subscribe to be notified for updates: RSS Feed

Acquisto di un veicolo
29 settembre 2015, by , in Senza categoria, No comments

Piccoli accorgimenti nell’acquisto

L’acquisto dell’auto è una delle spese più importanti che una persona affronta nella propria vita.

In periodi di crisi economica è normale cercare, anche attraverso siti web specializzati, le migliori offerte disponibili sul mercato: oltreconfine, sfruttando il risparmio derivante soprattutto dalla diversa aliquota IVA, oppure presso un rivenditore autorizzato o un salonista o, ancora, tra le numerose proposte dei privati.

Al fine di evitare brutte sorprese sarebbe meglio:

  1. Non dare caparre e non pagare veicoli che non siano stati preventivamente visionati e provati personalmente. È impossibile capire se l’importo richiesto è congruo solo sulla base di foto.
  2. il “trucco” del ribasso dei chilometri non è più esclusiva di concessionari poco seri, ma è alla portata di chiunque. Pertanto, prima di acquistare è opportuno;
    • Controllare la presenza di eventuali tagliandi sul libretto di uso e manutenzione della vettura e verificare che le percorrenze ivi riportate siano coerenti e compatibili con quella indicata dal contachilometri;
    • Farsi consegnare dal venditore copia delle ricevute di pagamento di tutti gli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria effettuati;
    • Controllare che il consumo dei pedali, del pomello del cambio, del volante, del sedile del guidatore siano compatibili con il chilometraggio dichiarato;
    • Se possibile chiedere a un’officina autorizzata di verificare se il chilometraggio indicato sul contachilometri è lo stesso memorizzato nelle centraline elettroniche della vettura
  3. verificare sul sito del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (www.mit.gov.it nella sezione “Albo richiami”) se la vettura è stata oggetto di richiami da parte della Casa costruttrice e controllare che questi siano stati regolarmente effettuati;
  4. controllare che il numero del telaio (da qualche anno sulla maggior parte delle macchine tale codice alfanumerico è visibile dall’esterno nella parte sinistra in basso del parabrezza) sia identico a quello riportato sulla carta di circolazione;
  5. controllare che l’intestatario indicato sulla carta di circolazione corrisponda al proprietario indicato sul Certificato di proprietà;
  6. verificare che gli pneumatici montati sulla vettura siano di una delle misure indicate sulla carta di circolazione e che l’indice di carico e il codice velocità siano corretti o superiori;
  7. verificare con uno spessimetro che il battistrada degli pneumatici rientri nei limiti di legge (min. 1,6 mm);
  8. appurare che il veicolo sia in regola con la revisione periodica e, quindi, possa circolare;
  9. verificare la piena efficienza di tutti gli strumenti e impianti (elettrici, elettronici e meccanici) della vettura;
  10. chiedere al venditore fotocopia della ricevuta di pagamento dell’ultima tassa di circolazione o l’eventuale presa in carico (messa in esenzione) se il veicolo è proposto da un concessionario/salonista;
  11. fare una visura al PRA (si può fare anche online) per accertarsi che sul veicolo non gravino vincoli o fermi amministrativi (le vetture sottoposte a fermo possono essere vendute ma non possono circolare fino a quando non viene revocato il fermo, cioè fino a quando viene meno il motivo, in genere fiscale, che l’ha determinato);
  12. chiedere in visione il contratto Rc auto in corso di validità del venditore per vedere se la vettura ha subito incidenti negli ultimi anni;
  13. chiedere al venditore (privato) se la vettura è coperta da una garanzia residua (legale, della Casa o altra copertura). Se la vettura usata è acquistata da un professionista è prevista una garanzia legale di conformità di almeno 12 mesi dal momento della consegna;
  14. far provare l’auto, se possibile, al proprio meccanico di fiducia, a costo di pagargli il tempo che gli farete “perdere”. Si tratta, al massimo, di poche decine di euro che possono farne risparmiare centinaia o addirittura migliaia;
  15. far visionare la vettura, se possibile, a un carrozziere di fiducia per capire se la macchina o parti della carrozzeria siano state riverniciate o sostituite o dovranno esserlo presto;
  16. farsi fare uno o più preventivi per la stipula della polizza Rc auto obbligatoria e informarsi con la compagnia prescelta su come gestire, dal punto di vista della copertura, la fase immediatamente successiva al passaggio di proprietà (in genere le compagnie stipulano il contratto solo dopo il “trapasso”).

Dopo aver fatto tutte queste verifiche recarsi in un’agenzia che espone il logo STA per effettuare il passaggio di proprietà.

Lo STA (Sportello Telematico dell’Automobilista) è un sistema attraverso il quale le pratiche automobilistiche possono essere effettuate online in tempo reale grazie al collegamento informatico con gli archivi elettronici della Motorizzazione civile e del PRA. Presso lo “Sportello Telematico dell’Automobilista” è possibile ottenere a vista i seguenti documenti aggiornati:

  • tagliando autoadesivo da applicare alla carta di circolazione con le generalità del nuovo intestatario;
  • nuovo Certificato di proprietà.

Controllare, al momento della consegna, che i dati riportati su entrambi i documenti siano corretti.
Nel caso in cui non sia possibile effettuare la trascrizione in tempo reale, il documento sostitutivo per circolare è la ricevuta di circolazione prevista dall’art. 92 del Codice della Strada, che può essere emessa sempre e solo da un’agenzia autorizzata. La ricevuta ha una validità massima di trenta giorni, termine entro il quale dovranno essere consegnati all’acquirente i documenti previsti.

About author:

Lascia un commento

Il presente sito web utilizza cookie di sessione e cookie di terze parti. Proseguendo nella navigazione sul nostro sito web presta il consenso all uso dei cookie. Maggiori Informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close